La Pro Loco:«Sotto il segno di Pinuccio Di Donato»

Mercoledì 11 Marzo 2015 00:00
Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Francesco Porcaro è il nuovo presidente della Pro Loco di Ceppaloni. La nomina della nuova dirigenza è avvenuta nel corso della prima assemblea del cda riunitosi sabato pomeriggio, presso la sede dell'organismo associativo. Nel corso della seduta, oltre il presidente sono state indicate le cariche di vicepresidente, Lucia Cavuoto, tesoriere, Raffaele Porcaro e del segretario, Alessandra Manganiello.Questi i vertici designati nella prima riunione del cda, recentemente rinnovato dopo le dimissioni dell'ormai ex presidente, Bruno Barone. Recupero e rivalutazione della cultura e delle tradizioni locali costituiranno il cardine del percorso della Pro Loco.

Queste le indicazioni assunte da Francesco Porcaro, neoeletto presidente che a margine della sua investitura alla guida dell'associazione commenta: “Innanzitutto ringrazio tutti i soci che hanno espresso la loro preferenza alla mia candidatura e ringrazio tutti gli amici della Pro Loco che con la loro partecipazione hanno dato prova di amicizia e di attaccamento al paese”. Il percorso che Porcaro si appresta a guidare si dipanerà in continuità con quanto fatto dai suoi predecessori.

“Il mio primo riferimento è e sarà l'ingegnere Pino Di Donato, un uomo dalle grandi doti umane e professionali scomparso qualche tempo fa che, proprio attraverso le attività della Pro Loco, ha saputo valorizzare l'identità storica di Ceppaloni, lavorando costantemente con devozione e attaccamento al progetto avviato con l'associazione. La Pro Loco che ho in mente deve seguire questo stesso percorso: dedizione e competenza al servizio di un'associazione che deve andare di pari passo con lo sviluppo del “paese bello”, così come definisco Ceppaloni. La programmazione non dovrà essere casuale, ma meditata. Attraverso le attività che proporremo cercheremo di esprimere le potenzialità culturali del comune nonché di rivivere quelle tradizioni che rappresentano l'identità del paese”.

Tutti confermati gli eventi consolidati promossi dalla Pro Loco. Primo fra tutti la passeggiata 'Lungo i sentieri di un tempo' che quest'anno potrebbe tenersi proprio nel centro storico del comune. Non mancheranno inoltre le passeggiate ecologiche e la sagra della Porziuncola, uno degli eventi gastronomici e ricreativi più apprezzati nell'intera provincia. “Naturalmente l'associazione resterà aperta alla cooperazione con la comunità cattolica, con l'amministrazione comunale e le altre realtà associative locali – osserva Porcaro. Seguiremo una programmazione scientifica che ha come perno la valorizzazione delle tradizioni e della cultura locale in funzione dello sviluppo del nostro paese”.

Fonte: ottopagine.it