Ceppaloni. Il 29 novembre convegno su ‘Il Bianco di Ceppaloni: sostenibilità e territorio’

Giovedì 27 Novembre 2014 22:18
Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Tartufo CeppaloniNegli ultimi anni, il tartufo si è rivelato un'importante fonte di reddito per alcune zone interne della Campania, fulcro di azioni promozionali riguardanti l'offerta di produzioni tipiche locali delle quali spesso è anche l'elemento trainante per la formulazione di percorsi turistico-gastronomici finalizzati alla riscoperta di luoghi e tradizioni culinarie di qualità.

Ovviamente, essendo il tartufo per sua stessa natura, un prodotto di alta qualità, la sua presenza è diventata un indicatore di qualità ambientale e di sviluppo economico soprattutto in seguito della "scoperta" del pregiato tartufo bianco di Ceppaloni.

 

Durante il convegno, in programma sabato 29 novembre alle 17:30 nella Sala Consiliare del Comune di Ceppaloni dal titolo "Il Bianco di Ceppaloni: sostenibilità e territorio", ne discuteranno il neo Assessore Regionale Vittorio Fucci, la Consigliera Regionale Sandra Lonardo, il Presidente Associazione Nazionale Città del Tartufo Michele Boscagli, il presidente Associazione Tartufai di Ceppaloni Celestino Mignone, il Presidente dell'Osservatorio Dieta Mediterranea Vito Amendolara. Aprirà i lavori il Sindaco di Ceppaloni, Claudio Cataudo, A chiusura del convegno, sarà dato l'avvio, per il 29 e 30 novembre, presso il Castello di Ceppaloni, a degustazioni, musica, arte e laboratori del gusto, tutto a base del pregiato tartufo bianco. Inoltre, sabato 29 novembre, oltre a lconvegno, dalle 18:30 ci sarà l’apertura alle strade de Borgo - percorso guidato al Castello con degustazioni ed artigianato ed alle 21 i “Sancto Ianne” in concerto.

 

Domenica 30 novembre alle 10 la Mostra Mercato del Tartufo Bianco di Ceppaloni e prodotti tipici a cura di Coldiretti, Campagna Amica e Associazione Tartufai Ceppaloni, alle 12 il pranzo al Castello con intrattenimento per bambini; alle 12:30 “Ausulea” in concerto; alle 18:30 l’apertura alle strade de Borgo con il percorso guidato al Castello con degustazioni ed artigianato ed alle 21 “Municipale Balcanica” in concerto.

Fonte: Il Quaderno