Ceppaloni, alla Fiera della Porziuncola tornano i Sancto Ianne

Lunedì 27 Luglio 2015 00:00
Stampa

Quattro i gruppi che suoneranno in piazza Carmine Rossi: Evoe', Compagnia Daltrocanto, Giuliano Gabriele e i padroni di casa dei Sancto Ianne E’tutto pronto a Ceppaloni per la XXXIV edizione della ‘Fiera della Porziuncola’, tradizionale appuntamento che per due giorni catalizza l’attenzione sul paesino sannita.

Si parte venerdì 31 con la Fiera dell’Agricoltura e dell’Artigianato dalle 8:30 alle 13:00 organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con Coldieretti -Campagna amica. In Piazza Carmine Rossi ci saranno tanti espositori e produttori sanniti.

Alle 20:30 saranno aperti gli stand gastronomici per gustare i prodotti tipici locali in una serata allietata fino alle 22:30 dagli Evoe’ “Canti suoni e danze del sud”, gruppo nato dalla fusione di artisti uniti per passione e dall’intento di divulgare la cultura etno-musicale del sud Italia.

Alle 22:30 cambio della guardia con la Compagnia Daltrocanto “Un suono antico che si fa attuale”. La grande musica popolare sarà protagonista anche nella seconda sera della “Sagra delle sagre”.

Il primo agosto alle 20.30 apriranno gli stand gastronomici e contestualmente cominceranno le danze con Giuliano Gabriele, pronto col suo organetto a stregare Piazza Carmine Rossi.

Alle 22:30 inizierà il concerto dei Sancto Ianne! Dopo diversi anni di assenza Gianni Principe e compagni, scelti dall’organizzazion eanche come testimonial all’interno dello spot ufficiale della manifestazione, sono pronti a far danzare il proprio popolo.

 

I Sancto Ianne sono nati nell’estate del 1995 e fondano la propria musica su un profondo rapporto emotivo con la cultura e la tradizione della “nostra” terra creando un neo-folk d'autore.

Dunque un programma musicale da gustare naturalmente insieme a prodotti locali che, nel corso degli anni, hanno reso la Sagra dei Fusilli e del Formaggio Pecorino organizzata dalla Pro Loco di Ceppaloni uno degli appuntamenti più attesi del calendario estivo dell’intera regione.

Fonte: Il Quaderno