Antonio Bosco riabbraccia Forza Italia

Sabato 10 Novembre 2007 01:00
Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Antonio Bosco rientra in Forza Italia. O meglio, torna a fare politica attiva nel partito che, diversi anni fa, creò, assieme ad un gruppo di amici, a Ceppaloni.


Fonte Il Sannio Quotidiano

“Il mio è stato un allontanamento dalla politica attiva non da Forza Italia”, esordisce Bosco. Che, poi, aggiunge: “Ero nauseato dai soliti arrampicatori della politica, a destra e sinistra, per cui decisi di farmi da parte. Oggi, invece, avverto la necessità di rientrare in gioco”.



E spiega perché: “I tantissimi danni creati da questa sinistra a livello nazionale, regionale e provinciale, mi hanno spinto a tornare nuovamente nell’agone politico. Non è possibile restare in silenzio dinanzi a tanti guasti. La sicurezza è diventata un optional, le tasse aumentano giorno per giorno, il lavoro diminuisce: questa è la sinistra. Per cui, è necessario un impegno straordinario per mandare a casa Prodi, Bassolino, Nardone e l’intero centrosinistra”.


Ed ancora: “Ho seguito, negli ultimi tempi, attentamente le iniziative del coordinamento provinciale di Forza Italia, guidato dall’amico onorevole Antonio Barbieri. E debbo dire che ho molto apprezzato l’azione politico-istituzionale del consigliere regionale onorevole Luca Colasanto, che ha presentato numerose interrogazioni anche riguardanti il nostro territorio, e del senatore Cosimo Izzo. Per cui, non potevo non sposare nuovamente il progetto di Forza Italia”. Poi, Antonio Bosco, che è stato il primo coordinatore comunale di Forza Italia a Ceppaloni, riconosce “un particolare impegno ai dirigenti locali del partito, ad iniziare da Enzo Barone, che stanno lavorando con particolare dedizione su alcune importanti tematiche, ad iniziare dalla viabilità per finire ai fondi per il Castello”.


A seguire, Bosco fa una disamina attenta dell’attuale situazione ceppalonese: “Sono stato tra i sostenitori di Mastella ma i risultati di questa amministrazione sono deludenti. Sinceramente, pensavo che l’attuale sindaco potesse cambiare in positivo le sorti del paese. Purtroppo, ciò non è accaduto; anzi, c’è stata un’inversione di tendenza”.


Bosco, “assieme a tutti gli amici di Forza Italia”, è pronto ad impegnarsi attivamente per preparare al meglio le prossime Comunali: “Sarà il Direttivo a decidere con chi e da che parte stare. Sicuramente, però, Forza Italia sarà per la gente contro gli interessi privati e di pochi”.