Alfredo Cataudo: «L’Udeur riprenda a far politica tra la gente»

E-mail Stampa PDF
“Dopo le ferie estive bisogna riprendere l’attività sul territorio, soprattutto nel collegio 8 dove è avvenuta la mia elezione”.

A dichiararlo, in una nota, il capogruppo provinciale dell’Udeur, Alfredo Cataudo.

Fonte: Il Sannio Quotidiano
 
“Con il segretario provinciale Maiatico stiamo incominciando a lavorare sul territorio di San Leucio del Sannio, Ceppaloni, Arpaise e Pannarano. Si deve assolutamente riprendere a far politica tra la gente”, aggiunge il consigliere provinciale, che pur riconoscendo come “l’anno 2008 per l’Udeur non è stato dei più belli”, si dice comunque fiducioso: “Il partito – dichiara Cataudo – gode di buona salute in provincia, e i dati alle elezioni ci danno ragione. A livello nazionale – prosegue il consigliere provinciale – siamo in una fase di riorganizzazione che ci vede anche in corsa per le elezioni regionali in Abruzzo”.

Il dirigente mastelliano si sofferma quindi sulle prossime iniziative locali:
 
«A San Leucio del Sannio bisogna pensare alle elezioni della prossima primavera per avvicinarsi alla data elettorale con un partito riorganizzato, compatto ma soprattutto che interpreti le esigenze della popolazione. A Ceppaloni abbiamo vinto le elezioni. L’Amministrazione, pur appartenendo ad una lista civica, risulta nella maggior parte dei suoi componenti Udeur. Auspico al più presto un incontro con gli amici amministratori del Campanile, con il segretario Lombardi, per dar vita ad un lavoro sinergico sul territorio dove sono pronto a dare il mio contributo quale amministratore provinciale. Anche per Arpaise, dopo la sbornia elettorale, mi farò promotore di un incontro atto a dare nuova linfa al partito. Per quanto riguarda Pannarano - conclude Alfredo Cataudo -, dove nella prossima primavera i cittadini saranno chiamati alle urne per il rinnovo del Consiglio comunale, ribadisco agli amici Udeur la massima disponibilità e partecipazione in vista delle elezioni”.
 
 

Powered by Tesseract