Rifiuti - Ecoballe a Chianche o Ceppaloni? Il dubbio di Iommazzo

E-mail Stampa PDF
Le ecoballe incombenti a Ischia PodettiSul caso del sito delle ecoballe a Chianche interviene il consigliere del comune di Torrioni, Carmine Iommazzo:
 
"La scelta del sito di Chianche da parte del Commissario Pansa, non rovina solo l'economia della zona del greco di tufo, ma anche quella del Comune di Ceppaloni nonchè di tutta la zona del fiume Sabato che va dallo stretto di Barba fino a Benevento.
 
Infatti la zona PIP del Comune di Chianche si incunea nell'ambito del territorio di Ceppaloni al di sotto di quella bellezza paesagistica che è lo stretto di Barba.
 
Tale circostanza compromette in modo serio sia l'economia dei paesi del Greco di Tufo ma anche tutti i progetti di sviluppo del territorio da parte del Comune di Ceppaloni, che ha una serie di iniziative in favore di uno sviluppo turistico e ambientale proprio sullo stretto di Barba.
 
La presenza delle ecoballe nello stretto di "Barba" è una minaccia ed una bomba ecologica, se solo si immagina il percolato che facilmente raggiunge il fiume Sabato e l'inquinamento quindi che avverrà nell'ambito della Provincia di Benevento fino alla stessa Città. Senza considerare anche il possibile incendio delle ecoballe già avvenuto in altre zone con produzione di diossina con le conseguenze che potrebbero derivare da tale prevedibile eventualità".
 

 
Quindi - conclude Iommazzo - "quale consigliere del comune di Torrioni esorto all'interesse ed alla mobilitazione anche i comuni limitrofi della provincia di Benevento ed in particolare Ceppaloni, onde scongiurare l'insediamento delle ecoballe nell'area PIP del Comune di Chianche".
 
 

Powered by Tesseract