Ceppaloni Five, presentate le novità della prossima stagione

E-mail Stampa PDF

Si è tenuta questa mattina, presso la Ital Print a Ceppaloni, la conferenza stampa di presentazione ufficiale del Ceppaloni Five, società sportiva di calcio a 5, per la stagione sportiva 2007/2008.

Presenti, oltre agli atleti della squadra che quest’anno parteciperà al campionato di serie C2, anche quelli della Juniores. Quindi Antonio Muraglia, amministratore dello sponsor Ital Print: Luigi Barone, presidente del Ceppaloni Five; l’allenatore Alfonso Iuorio; Angelo Sabatino, direttore generale della società, e l’assessore provinciale allo Sport Giuseppe Lamparelli.

Fonte Il Quaderno (01/09/2007)

Il primo saluto è stato di Antonio Muraglia: si è augurato che il buon operato dello scorso anno possa essere di auspicio per la prossima stagione per raggiungere risultati sempre migliori. Il presidente della società ha invece dato spazio ai nuovi acquisti.

“Il campionato di quest’anno – ha dichiarato l’allenatore Alfonso Iuorio – sarà sicuramente più impegnativo. La società è giovane ma ha una base già competitiva ed esperta. Per quanto riguarda i nuovi acquisti abbiamo cercato di reperire calciatori con buona esperienza, validi sia dal lato tecnico che umano. La nostra società è molto ambiziosa e mira a crescere anno per anno”.

Il direttore generale Angelo Sabatino ha invece illustrato le novità che riguardano la società che si sta arricchendo con il medico sociale Alfredo Cataudo, un nuovo ufficio stampa e un sito internet (www.ceppalonifive.it). “L’impegno è al massimo – ha dichiarato – stiamo lavorando sodo e speriamo che i risultati ci diano ragione”.

Uno spazio è stato dedicato alla squadra Juniores allenata dal riconfermato duo Benito Pellegrino e Tiziano Bovio. “Lo scorso anno la squadra ha dato una buona prova – ha dichiarato Pellegrino – classificandosi tra le prime sei in Campania; abbiamo riconfermato il gruppo e siamo pronti a ripartire”.

In ultimo l’assessore Giuseppe Lamparelli si è soffermato sulla validità del Sannio dal punto di vista sportivo. “Chi vuole praticare sport qui a Benevento – ha dichiarato – trova risposte adeguate. Lo sport è qualcosa che va rivalutato sotto diversi aspetti: consente di identificarsi con altre realtà, la squadra diventa simbolo e momento di unione di una città, ha quindi anche una rilevanza sociale. Ma lo sport è anche momento di educazione: lo stare insieme e condividere i momenti di allenamento e di gioco ha un grande valore educativo”.

Terminata la conferenza, la squadra si è subito messa al lavoro per il primo incontro di Coppa Itlalia contro il Real Macerone, previsto nel pomeriggio.

 

Powered by Tesseract