Imbriani vuole conquistare Benedetti

E-mail Stampa PDF

Il tornante di Ceppaloni da ieri si allena con il Benevento: ufficialmente è un «ospite», ma il contratto è... dietro l'angolo

«Sarebbe bello tornare insieme e poter puntare al traguardo dei play off»

di Ettore Intorcia

Fonte Il Sannio Quotidiano

La settimana di lavoro si aperta con una buona notizia per Corrado Benedetti. Ieri Massimo Lotti è tornato a calcare il terreno del Santa Colomba, allenandosi ad un ritmo più blando ma ritrovando quantomeno il contatto col resto del gruppo. Il portiere laziale dovrebbe tornare a disposizone nel giro di una decina di giorni, dunque non in tempo per prendere parte alla trasferta di Teramo ma, se tutto procederà per il meglio, in tempo utile per scendere in campo contro il Chieti il prossimo 17 ottobre. Al ritorno in gruppo di Lotti si aggiunge, sempre per restare in tema, la confortante situazione dell'infermeria giallorossa. Da Martina il Benevento è tornato in buona salute, senza acciacchi particolari nonostante i piccoli problemi accusati in campo da Di Sauro e De Liguori.

Ma ieri pomeriggio c'è stato anche un altro ritorno, anche se per il momento solo da ospite. Come previsto, Carmelo Imbriani si è aggregato al Benevento ed ha sostenuto il primo allenamento agli ordini di Corrado Benedetti. Non è escluso, però, che in tempi brevi Imbriani da ospite possa diventare parte integrante del gruppo giallorosso, un po' come avvenne due anni fa, esattamente di questi tempi. Il tornante destro di Ceppaloni iniziò ad allenarsi col Benevento guidato da Di Costanzo e nei primi giorni di novembre firmò il contratto che gli avrebbe permesso di indossare per la prima volta la casacca giallorossa. La conferma che nei prossimi giorni potrebbero esserci sviluppi arriva dal diesse Sergio. “Per il momento – ha spiegato – Imbriani si allena con noi, gli diamo la nostra ospitalità. La settimana entrante vedremo di tesserarlo”.

Sulla stessa lunghezza d'onda di Lello Sergio, in fondo, si esprime anche il diretto interessato. Per tutta l'estate Imbriani si è allenato praticamente da solo, ottenendo negli ultimi tempi l'ospitalità dell'Ariano Irpino. “Sono un po' stanco – confessa a fine seduta – perchè sono stato tanto tempo fuori, nonostante abbia fatto qualcosa con l'Ariano. Il lavoro si fa sentire, però sono tornato a vivere, ho ritrovato il sorriso che mi mancava da un po' di tempo. Per ora sono un ospite, però già il fatto che mi hanno accettato mi ha fatto piacere. Poi vediamo cosa succede, intanto questo è un passo in avanti. Sono felice di potermi allenare con compagni che già conoscevo, con altri che hanno giocato anche in categorie superiori, è una bella sensazione. Spero di mettermi in forma presto e che vada tutto bene”.

Con quel “tutto bene”, evidentemente, Imbriani intende qualcosa di preciso. “Mi auguro – spiega – che si trovi un accordo e che il Benevento faccia quello che deve fare, cioè andare ai play off. Sarebbe bello tornare insieme e raggiungere un simile risultato. Per ora, però, penso a lavorare”.

La sensazione, come avevamo già anticipato qualche settimana fa, è che, al di là delle dichiarazioni di circostanza, il Benevento ed Imbriani abbiano già trovato un accordo, sulla base di un biennale. Non mancano, poi, addirittura voci secondo le quali il contratto sarebbe già stato firmato. “Una cosa del genere me la auguro – glissa Imbriani – ma in questo momento non voglio creare problemi, non voglio mettere in difficoltà nessuno. Se ci mettiamo d'accordo sarò felice, voglio dare il mio contributo, fare gruppo. Stare lontano dai campi è stata una sofferenza grandissima, tornare a giocare con la squadra della mia città, per la quale ho sempre tifato, sarebbe la cosa più bella”.

La rosa è già ampia, anche troppo forse. Ed al Benevento non mancano giocatori in grado di giocare sulla fascia destra, pur essendo dotati di caratteristiche leggermente differenti da quelle di Imbriani. La concorrenza è già oggi particolarmente spietata, figurasi con un elemento in più in rosa. Ma questo particolare non spaventa il Benevento né tantomeno Imbriani. “Credo che renda tutto ancora più bello – spiega – ed è una cosa alla quale sono abituato, anche a Cosenza eravamo in tre a lottare per ricoprire lo stesso ruolo ma c'è sempre stato spazio per tutti. Quando c'è la correttezza ed il rispetto, la concorrenza diventa uno stimolo per tutti”.

Costretto finora al ruolo di spettatore, Imbriani sembra avere le idee molto chiare sul nuovo campionato di C1. “Ho visto solo la partita col Cittadella – racconta – e qualche spezzone delle gare di Napoli ed Avellino. Da quanto ho visto è sicuramente un campionato bello, ci sono piazze importanti. Per me è una B2, è un torneo che dà molti stimoli. Per non parlare poi dei due derby che per un sannita sono il massimo. Quello con l'Avellino è all'insegna della rivalità, quello col Napoli è più fra amici. Sarà uno spettacolo per tutti”.

 

Powered by Tesseract