Politica - adesione al Consorzio Asmez

E-mail Stampa PDF
San Leucio del Sannio, Ceppaloni e Arpaise insieme per l’adesione al Consorzio Asmez.
Molte funzioni che oggi vengono svolte dai singoli Comuni, come ad esempio il servizio di vigilanza urbana, il servizio anagrafe, quello della formazione professionale, quello relativo allo sportello della valorizzazione delle risorse e tanti altri potranno essere svolti congiuntamente dai tre comuni.

Fonte: Il Sannio Quotidiano

Un Natale laborioso per l’Amministrazione comunale sanleuciana che il 27 dicembre si è riunita in Consiglio. Il primo cittadino, Gino Iannace ha portato all’attenzione del consesso la variazione al Bilancio e la comunicazione della nuova unione dei Comuni San Leucio del Sannio, Ceppaloni e Arapise. Una nuova associazione che, una volta confermata dall’adesione all’Asmez porterà numerosi benefici in termini di erogazione di servizi ai tre Enti consorziati. Molte funzioni che oggi vengono svolte dai singoli Comuni, come ad esempio il servizio di vigilanza urbana, il servizio anagrafe, quello della formazione professionale, quello relativo allo sportello della valorizzazione delle risorse e tanti altri potranno essere svolti congiuntamente. Questo porterà dei vantaggi economici ai piccoli comuni che, sappiamo, si finanziano in relazione alle imposte locali e quindi non potrebbero sopportare da soli le spese per accedere a tali servizi. Un passo importante, quello mosso dall’Amministrazione di San Leucio del Sannio soprattutto all’indomani dell’approvazione della Legge sul Federalismo 3/2001, che pone il Comune come l’Ente con funzioni amministrative per eccellenza. Questo comporta come conseguenza diretta una riduzione dei finanziamenti provenienti dallo Stato e quindi una maggiore difficoltà di sopravvivenza per le piccole realtà territoriali, che invece dovrebbero essere considerate il cuore della nazione.
L’adesione all’Asmez consentirà, a conti fatti, di abbattere i costi attraverso una maggiore informazione sulle procedure, sui processi, sull’utilizzazione delle consulenze e delle risorse ad alta professionalità, che garantiranno al massimo il livello qualitativo degli interventi. Il Consorzio Asmez, infatti, si propone di dare supporto a detti Enti per l’introduzione delle nuove tecnologie, per il miglioramento delle tecniche di gestione, per l’accesso ai fondi europei e per divenire effettivi protagonisti del contesto socio-economico della popolazione amministrata. All’Ente, potenziale fruitore dei suddetti servizi, resta comunque sempre assicurata la piena libertà di accedervi; al Consorzio, viceversa, è assicurata un’effettiva operatività che garantirà servizi utili e convenienti per gli Enti Associati.
"Un’Amministrazione che va avanti - sostiene il sindaco di San Leucio, Gino Iannace - che dopo aver superato brillantemente un periodo negativo guarda al futuro con maggiore ottimismo e questa iniziativa ne è senza dubbio la testimonianza. Una volta andata in porto la nuova associazione i Comuni riusciranno a garantire in modo ancora più forte i diritti della propria cittadinanza".
 

Powered by Tesseract