Sport, prodotti tipici e aggregazione: a Ceppaloni arriva il Green Park

E-mail Stampa PDF

Aree verdi, una sala convegni da 190 posti a sedere, una piscina coperta ed una all’aperto, una sala ristoro e degustazione prodotti tipici e due campi polifunzionali. Tutto questo, ma non solo, è il Green Park di Ceppaloni, l’imponente struttura sportivo-didattica inaugurata questo pomeriggio nel centro sannita alla presenza del sindaco Claudio Cataudo, del presidente del Coni, Giovanni Malagò, dall’atleta sannita Francesca Boscarelli e del sindaco del capoluogo Clemente Mastella.

Per vedere realizzato l’impianto ci sono voluti più di 15 anni: il primo progetto risale ai primi anni 2000 e poi sono seguite una serie di varianti e rallentamenti burocratici che hanno allungato i tempi della realizzazione. Oggi la struttura, invece, è divenuta un punto di incontro per le diverse comunità che gravitano nell’area.

Particolare attenzione sarà data agli sport acquatici con la piscina coperta che è in grado di ospitare le diverse discipline del nuoto. Interessanti anche i campi polivalenti, destinati alle altre attività, e poi la fattoria didattica che custodisce le documentazioni audiovisive relative alle essenze arboree autoctone, alla sperimentazione di tecniche di coltivazione innovative e biologiche, alle discipline e scienze ambientali. L’obiettivo, dunque, è quello di coniugare il turismo ambientale con le attività relative al benessere e al tempo libero, insieme alla possibilità di rivalutare il territorio attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici locali.

“Una struttura impressionante – ha commentato il numero uno del Coni, Malagò -. In un territorio come la Campania c’è bisogno di impianti come questo per dare la possibilità a tutti i cittadini di accrescere la loro cultura sportiva e ridurre il gap esistente tra le diverse province”.

Fonte: ntr24.tv

 

Powered by Tesseract