Ceppaloni. Al Chiostro di sant’Antonio la premiazione del Concorso Nazionale di poesia ANTIGONE

E-mail Stampa PDF

Con il patrocinio del comune di Ceppaloni Il 25 di giugno alle ore 17:00 presso il Chiostro di Sant’Antonio in Ceppaloni ( BN ) si svolgerà la premiazione della VI edizione del Concorso Letterario Nazionale DI Poesia “Premio Antigone” città di Ceppaloni. Numerosi coloro che hanno partecipato inviando i loro componimenti, che sono stati sottoposti al giudizio di un apposita giuria composta della dirigente scolastica Prof.ssa Raffaella Iacovelli in qualità di presidente, dal dirigente scolastico Prof. Raffaele Mignone , dalla Prof.ssa Floriana Porcaro e dal prof. Michele Porcaro.

 

La professoressa Giovanna Parente condurrà la serata. Momenti musicali e la lettura delle poesie vincitrici animeranno la cerimonia che si concluderà con un ricco bouffet.

 

Un concorso che si arricchisce di anno in anno di collaborazioni sempre nuove e che in questa edizione si è aperto anche alla partecipazione degli aspiranti poeti presenti nelle varie realtà scolastiche.

Ospite speciale di questa edizione Professor Luigi Lombardi Vallauri filosofo e docente universitario. È stato professore ordinario di filosofia del diritto presso l’Università Cattolica di Milano e l’Università degli Studi di Firenze. Dal 2011 ha insegnato all’Università degli Studi dell’Insubria e all’Università degli Studi di Sassari, dalla quale è stato chiamato per “chiara fama”.

Il premio quest’anno prevede uno spazio dedicato alla memoria del poeta Ceppalonese Erminio Cioffi , volontà della famiglia di evolvere un premio in libri alle scuole partecipanti , breve nota del prof. Beniamino Iasiello.

Nel premio sono previste tre sezioni : lingua italiana, vernacolo e una sezione riservata alla scuola.

Saranno in molti i poeti provenienti da varie parti d’Italia.

Per la sezione dedicata alla lingua italiana, con tema libero, il primo premio è stato vinto dal poeta Paolo Varricchio di Benevento con la poesia “Nostos Disillusione” , piazza d’onore per Gaetano Catalani di Reggio Calabria con la poesia “Fantasmi di Legno”, sul terzo gradino del podio la poetessa Teresa De Ninno di Pietramelara ( CE ) con la poesia “Bambini di Aleppo”.

I vincitori della sezione ‘vernacolo’, dedicata ai componenti scritti nelle varie lingue dialettali, il primo posto va al poeta napoletano Antonio Covino con la poesia “Ll’urdema Chiagnuta” il secondo posto va al romano Carlo caruso con la poesia “L’evoluzzione” , terzo posto con la poesia “O’ poeta d’à libertà” per il poeta Luigi Abbro di Santa Maria Capua Vetere (CE ).

Fonte: www.tvsette.net

 

Powered by Tesseract