Riscatto Ceppaloni, Calvi ko

E-mail Stampa PDF

Ceppaloni

L’Arca Montesarchio ha osservato il turno di riposo e il Ceppaloni non si è fatto pregare battendo il Calvi e riducendo il distacco dalla prima della classe. Sospiro di sollievo in casa Ceppaloni, dove dopo il passaggio del turno in Coppa Campania è tornata anche la vittoria in campionato. Prima del fischio di inizio la squadra di casa e il Calvi hanno posato insieme per una foto ricordo esponendo due magliette su cui era stampata l’immagine di Carmelo Imbriani, compianto ex giocatore e allenatore del Benevento, e ceppalonese doc. Superata l’emozione si è passati al calcio giocato e gli uomini del Presidente Fortunato Farese, che una settimana or sono erano stati sconfitti per 2 a 1 a San Nazzaro, hanno battuto tra le mura amiche il Calvi per 7 a 4.

Partita che come previsto è stata bella ed emozionante. Il Calvi è sceso in campo con la convinzione di poter sfruttare le incertezze dei padroni di casa e inizialmente è stato proprio così. Infatti, la compagine ospite è passata in vantaggio con un gol di Mariano Landolfi. Capitan Bosco e compagni, però, hanno tirato fuori il carattere pareggiando prontamente con l’ultimo acquisto Matteo Varricchio al suo primo gol in campionato. Il primo tempo si è chiuso proprio sul risultato di parità, mentre nella ripresa sono arrivate tante reti. Ad aprire le danze è stato il solito Mirko Federici che subito dopo si è ripetuto portando i suoi sul 3 a 1.

 

 

Poi botta e risposta con Landolfi che riporta i suoi in scia (3-2), e Federici che regala il 4 a 2 alla squadra di casa. Ancora Landolfi sfrutta al meglio le incertezze del Ceppaloni accorciando le distanze (4-3). Il locali, però, creano sempre pericoli quando attaccano, e dopo una grande giocata di Federici, Pisani gonfia la rete anche con un po’ di fortuna. Ma non è finita, perché c’è ancora spazio per i poker personali di Federici e Landolfi (6-4) e la rete del “poeta del gol” Gabriele Luongo che fissa il risultato sul 7 a 4. Dunque torna alla vittoria il Ceppaloni guidato dal traghettatore Angelo Sabatino. Con questi tre punti la classifica è meno amara, ora il Montesarchio capolista è a sole tre lunghezze di distanza.

 

 

Nel prossimo turno il Ceppaloni farà visita alla Calorese.

Intanto il nodo allenatore deve essere ancora sciolto. Negli ultimi giorni c’era stato un abboccamento con mister Sparaneo ma a quanto pare le due parti non hanno trovato un accordo e la pista sembra essere definitivamente abbandonata. Il diggì Sabatino sta continuando a sondare la disponibilità di altri allenatori ma molto probabilmente sarà ancora lui a sedere sulla panchina del Ceppaloni nella prossima trasferta di Calore. Insieme alla formazione ceppalonese, c’è il San Nazzaro che ha perso l’occasione di agganciare i caudini in vetta alla graduatoria perdendo la sfida contro l’Ariano. In questa condizioni, ci sono ben tre squadre dietro alla prima della classe. In quattro si giocheranno il salto diretto. Le altre squadre sono ben staccate ad eccezione dell’Epitaffio che può ancora sperare di rientrare sulle prime. La squadra di Castiello questa settimana ha battuto, soffrendo, col minimo scarto la Calorese. Completa il quadro dei risultati la vittoria del Palazzisi sul Mercogliano.

Fonte: ottopagine.net

 

Powered by Tesseract