San Giovanni, il ricco programma di festeggiamenti in onore di S. Antonio Abate

E-mail Stampa PDF

Al via a S.Giovanni Ceppaloni, le celebrazioni in onore di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. La festa del Santo ricorre oggi, 17 gennaio, ma grazie al parroco, don Robert Esposito Mpazayino e ai componenti del comitato, è ricco il programma di attività nell’arco del week end.

Primo appuntamento, domani alle ore 15, nel teatro all’aperto, con lo spettacolo “Equestrian Show”, seguito dall’inaugurazione della mostra “C’era una volta” giunta alla settima edizione.

 

 

Alle 19.30, la tradizionale cena in parrocchia, con un menu a base di pasta e fagioli, padellaccia (carne di maiale con peperoni rossi), vino aglianico. Al termine, spazio ad una maxi tombolata.

 

 

Domenica, alle 11, “Sant’Antuono mascher’ e suon’, coriandoli per tutti i bambini mascherati e passeggiata in carrozza; alle 12. Seguirà la benedizione degli animali e ancora spazio alla gastronomia, con i piatti de “La cucina della nonna”, pietanze tipiche della zona (trippa, fritto, quagliata, formaggi e ricotta preparati all’istante, polenta e fagioli, baccalà, minestra maritata, caciocavallo impiccato).

Non mancheranno gli stand dove potranno essere acquistati salumi locali. Tra le attività collaterali, anche passeggiate a cavallo per i bambini. Alle 18 di domenica, infine, l'attesa accensione del falò, detto “catuozz” di Sant’Antonio, una grande catasta di legna intorno alla quale gustare il classico pizzico locale con salsiccia, broccoli e vino. A chiudere i festeggiamenti, lo spettacolo pirotecnico della ditta Carmela Ronca.

Fonte: Il Quaderno

 

Powered by Tesseract