Ceppaloni: Denunciato un 26enne ora in carcere ma con una doppietta nascosta in giardino

E-mail Stampa PDF

Questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio hanno fatto irruzione in una casa della frazione Beltiglio a Ceppaloni, in riscontro all’attività info-investigativa finalizzata al contrasto della detenzione illegale di armi e munizioni/materiale esplodente.

Al termine delle operazioni, è stato deferito un 26enne del posto, già arrestato nel novembre dello scorso anno per spaccio e, perciò detenuto presso la casa circondariale di Benevento.

 

Questa mattina, l’uomo è statao trovato in possesso di una doppietta, calibro 12 mm, marca Stevens, con canne ed impugnatura modificate (mozzate), illegalmente detenuto ed occultato nel giardino annesso all’abitazione, sotto numerose attrezzature agricole. Sottoposta a sequestro, l’arma, munita di matricola, è risultata rubata lo scorso 12 dicembre 2010 ad un pensionato residente a Napoli ma nativo di Arpaise e proprietario di un’abitazione a Casalpreti dove il fucile era detenuto.

 

Ora i militari stanno indagando su un’eventuale connessione del fucile con recenti episodi delittuosi.

Fonte: Il Quaderno

 

Powered by Tesseract