Biblioteca, ecco le donazioni

E-mail Stampa PDF

Biblioteca a Barba di CeppaloniContinuano a crescere le adesioni al “centro di cultura e socializzazione ‘Finalmente – Sannio”. Il centro annesso alla sede del Pd, collocata nella frazione Barba, sarà dotato di una biblioteca allestita anche grazie alle donazioni di volumi da parte di cittadini e iscritti. Proprio negli ultimi giorni Antonio Incarnato, da ex militante del Pci oggi iscritto al Partito Democratico di Ceppaloni, ha donato una raccolta di testi politici che documentano la formazione della classe politica afferente al Pci negli anni cinquanta e sessanta.

Un’importante documentazione storica quindi, che oggi risulta tra i volumi in archivio della biblioteca del centro di formazione, e che domani sarà consultabile da chi questo centro lo frequenterà. Ai testi donati da Incarnato si aggiungono inoltre i trecento volumi regalati invece da Sergio Sabatino, proprietario del bar ‘Happy hour’ della frazione Barba che ha voluto contribuire con questo fondo all’allestimento del polo librario.

 

Ma tra le donazioni indirizzate al centro non ci sono solo i libri. Luigi Mauriello, giovane geometra ceppalonese, ha infatti donato un progetto in 3D sull’allestimento interno che dovrebbe avere la struttura sede del centro culturale e della biblioteca. Un progetto che non resterà solo allo stato di idea, così come spiega il segretario del circolo Pd, Massimo Donisi «è nostra intenzione renderlo eseguibile e per questo motivo prossimamente organizzeremo una raccolta fondi per concretizzare il progetto elaborato da Mauriello. Dare una buona collocazione ai volumi è utile anche per agevolare la loro consultazione».

 

Il centro con annessa sezione Pd verrà inaugurato nei prossimi giorni. La sua ideazione, come si ricorderà, rientrava nelle iniziative adottate per incentivare la frequentazione al circolo democratico ed avere così un contatto più diretto col territorio. Ad oggi questa proposta sembra già raccogliere gli esiti sperati. Ed è nei prossimi giorni invece, come confermato dal segretario, che si svolgerà l’inaugurazione del centro. Ma un’altra importante questione che i democratici dovranno affrontare nelle prossime settimane è il congresso di circolo, che entro il 6 novembre dovrà svolgersi anche nella sezione di Ceppaloni. A questo proposito il segretario spiega che proprio «l’inaugurazione della sede del Pd e del centro sarà anche l’occasione per iniziare un discorso sul futuro di questo circolo».

All’orizzonte non sembrano profilarsi ostacoli per la riconferma di Donisi nel ruolo di segretario, ma in ogni caso anche i democratici ceppalonesi sono chiamati a confrontarsi su questo tema e soprattutto come precisato da Donisi «dovranno confrontarsi sull’idea di partito. In questa fase politica quel che conta davvero sono i temi su cui occorre investire». Dunque progettazione e partecipazione attiva al partito sono le linee seguite dal segretario uscente che, salvo proposte alternative al suo nome, si avvia verso una riconferma certa.

Fonte: ottopagine.net

 

Powered by Tesseract