Rubata la telecamera dal balcone del Sindaco

E-mail Stampa PDF

sindaco cataudoLe telecamere della Consulsat dovevano rappresentare l’occhio di Ceppaloni sul mondo durante l’ultima Sagra della Porziuncola, alla fine, invece, delle stesse è rimasto un furto e una brutta figura.

Andiamo con ordine: gli organizzatori della manifestazione ceppalonese, ovvero i giovani della Pro Loco, avevano davvero pensato a tutto: non solo un’impeccabile programmazione ma anche la possibilità per chi non fosse in piazza di seguire, attraverso la Consultat, la sagra in diretta streaming.

Gestione del sistema e installazione di tre telecamere viene affidata ai tecnici della società che si recano a Ceppaloni e sistemano tutto l’occorrente per riprendere l’intera manifestazione. Una delle telecamere viene installata sul balcone dell’ufficio del sindaco Claudio Cataudo, al primo piano del municipio ceppalonese.

Fin qui tutto tranquillo, la Sagra va alla grande, le riprese anche, con tanti ceppalonesi residenti all’estero che si collegano per seguire una manifestazione che dura ormai da oltre un trentennio. Ma la novità arriva nei giorni seguenti la fine della Porziuncola.

 

 

Quando i tecnici della Consultat tornano al Municipio per riprendersi la strumentazione installata in precedenza trovano la sgradita sorpresa: la telecamera posizionata sul balcone del Sindaco non c’è più. Per i tecnici qualche attimo di esitazione, uno sguardo in giro, la richiesta di aiuto ai dipendenti comunali, e poi l’amara constatazione: sono rimasti solo i fili penzolanti.

 

A questo punto viene informato il sindaco Claudio Cataudo che sorpreso e amareggiato non può fare altro che presentare la denuncia per furto ai carabinieri.

 

Fonte: ilsannioquotidiano.it

 

Powered by Tesseract