L’assessore Mazzone: “A settembre il bilancio”

E-mail Stampa PDF

CeppaloniTerminati i lavori di organizzazione all’interno dell’esecutivo, nelle prossime settimane il compito che l’amministrazione comunale di Ceppaloni dovrà affrontare sarà redigere il bilancio di previsione per l’anno in corso.

“Normalmente questo lavoro va eseguito e presentato nei primi mesi dell’anno – spiega l’assessore al Bilancio, Bruno Mazzone – quest’anno, date le elezioni, le scadenze sono state posticipate. Il 30 settembre è il termine fissato per la presentazione del bilancio”.

 

Mazzone ha da poco ricevuto la riconferma delle deleghe delle quali si era occupato anche nella scorsa consiliatura, in particolare saranno di sua pertinenza le politiche finanziarie, quelle relative al bilancio, all’urbanistica e al centro storico.

L’unico settore estraneo alla sua ultima esperienza amministrativa è quella all’urbanistica, ma Mazzone ricorda: “Ho già avuto modo di occuparmene quando ero in giunta con Nino Rossi” (1996-2003). Novità in arrivo sarà l’ultimazione dei lavori al Castello di Ceppaloni “siamo agli sgoccioli”.

Proprio per completare il progetto di riqualificazione del centro storico, come si ricorderà, l’Ente nelle scorse settimane ha presentato alla Regione, nell’ambito delle risorse predisposte dal Por Campania Fesr 2007-2013, il progetto di “Riqualificazione del percorso di accesso al Castello”. Poiché il bando della Regione è finalizzato a promuovere il recupero del patrimonio culturale campano e contestualmente ad incentivare attività turistico culturali, l’ente ha predisposto anche un cronoprogramma della manifestazione ‘Notti al castello.

 

Prima edizione del corteo storico città di Ceppaloni’ che si terrà a maggio del 2014.

“All’interno dell’evento – aggiunge Mazzone – è prevista una manifestazione del tartufo”. L’assessore rilascia poi un breve consuntivo sulle semifinali del festival di Castrocaro che si sono tenute a Ceppaloni lo scorso 6 luglio: “Castrocaro è una manifestazione talmente importante che non ha bisogno di commenti. Per noi è stato importante ospitarla perché era nostra intenzione veicolare attraverso i filmati girati dalla Rai in quell’occasione, la conoscenza del territorio. È stato un modo per valorizzare il nostro patrimonio storico-artistico”. All’organizzazione della serata ricorda Mazzone “hanno contribuito le associazioni locali e le Pro loco. La sinergia con le associazioni locali è stata fondamentale”.

Fonte: ottopagine.net

 

Powered by Tesseract