Ceppaloni, la fiaccolata del comitato “Per i nostri figli”. Luca Simeone: “Primo obiettivo la bonifica”

E-mail Stampa PDF

Discarica abusivaDuecento luci per non far cadere nell'ombra un obiettivo: la bonifica di Ceppaloni. E proprio per le strade del comune sannita, sabato scorso, i membri del comitato “Per i nostri figli” hanno sfilato con il fine di ribadire la volontà di un'intera comunità a ribellarsi contro chi sfrutta e distrugge il territorio.

L'iniziativa nasce in seguito all'operazione della Dda e del corpo forestale che ha scoperto, nel comune sannita, un traffico di rifiuti pericolosi e una discarica abusiva di oltre 10mila metri quadrati.

Quest'indagine segue l'ormai nota “Operazione Cernobyl”, sempre su rifiuti pericolosi, che nel 2007 riguardava ancora il territorio comunale di Ceppaloni.

 

Della manifestazione abbiamo parlato con il presidente del comitato promotore Luca Simeone, contattato telefonicamente da Ntr24.

 

“L'obiettivo principale - commenta il presidente - è quello della bonifica delle zone interessate dai rifiuti”.

“Quello che si sta tentando di fare – spiega Simeone - è alzare il livello di attenzione contro questa aggressione che il territorio sta subendo”.

Si apre, dunque, il dialogo con le istituzioni per una partecipazione a 360gradi all'opera di bonifica anche per tutelare la salute dei residenti.

Infine il presidente del comitato lancia un appello ai cittadini per una partecipazione costante e attiva in un momento delicatissimo come quello attuale.

Fonte: ntr24.tv

 

Powered by Tesseract