A Pasquetta tutti in piazza per festeggiare - Il presidente dell’associazione ‘Antigone’ illustra l’appuntamento

E-mail Stampa PDF

Antigone AssociazionePer il lunedì in Albis che quest’anno coincide con il primo giorno di aprile, l’associazione ‘Antigone’ con la collaborazione della Pro Loco di Ceppaloni, la parrocchia ‘San Nicola Vescovo’, il Forum dei giovani e con il patrocinio dell’amministrazione comunale, organizza la prima edizione della ‘Pasquetta in piazzetta’.

Una giornata da trascorre insieme, in piazza Carmine Rossi in perfetto ‘stile contadino’. A illustrare l’evento è Clorindo Tranfa, presidente dell’associazione ‘Antigone’, che in primis evidenzia l’obiettivo della manifestazione:

«Questo evento – sottolinea Tranfa – vuole essere un momento di unione della cittadinanza, è una fase in cui bisogna porre più spesso le condizioni per l’aggregazione della comunità perché forse proprio questa è la chiave vincente per affrontare l’attuale momento di difficoltà».

Il presidente dell’associazione ‘Antigone’, quindi, spiega che «la giornata avrà inizio alle ore 12 e prevede un menù che può essere integrato con ciò che gli ospiti vorranno portare con loro. Ovviamente ci sarà l’accompagnamento di musica popolare dal vivo e forme di animazione per i più piccoli».

E sottolinea: «Cercheremo di creare un clima agreste con delle balle di fieno e degli animali ma – precisa Tranfa – il tutto si svolgerà solo se le condizioni atmosferiche lo consentiranno». La quota di partecipazione è di dieci euro, la prenotazione è obbligatoria è va segnalata ai bar del capoluogo e alla Parrocchia.

Diversi, inoltre, gli eventi previsti per i prossimi dall’associazione Antigone. Tranfa, infatti, annuncia che «il primo maggio ci sarà la benedizione delle moto per opera del parroco Don Renato, con cui abbiamo organizzato un percorso che porterà fino al Duomo di Benevento e da lì si giungerà a Pietrelcina.

A giugno ci sarà poi la seconda edizione del concorso di poesia ‘città di Ceppaloni’». Concorso che l’anno scorso ha registrato una cospicua partecipazione di pubblico e di concorrenti. La manifestazione si svolse in concomitanza con la mostra delle opere del ‘maestro’ Antonio Mastronunzio.

Articolo di Marianna D'Alessio
Fonte: ottopagine.net

 

Powered by Tesseract