Politica - Lucia Catalano nominata assessore

E-mail Stampa PDF
Lucia Catalano, eletta nella lista di Fi, ha assunto ufficialmente l’incarico di assessore. Gestirà, tra l’altro, le deleghe alle Pari Opportunità, ai rapporti con gli organi istituzionali, alle Risorse Strategiche e, infine, allo Sport.

Fonte il mattino

Città Spettacolo sì, ma non solo. L’assessore alla Cultura, Nazzareno Orlando, aprendo il dibattito sul futuro culturale della città tiene a ribadire un concetto già espresso più volte in passato. "Sulla scorta di un programma scaturito in sinergia con il sindaco - ha affermato, in proposito, Orlando - e tenendo fede agli impegni elettorali, dobbiamo far nascere ”un’idea di città” che, sulla scorta delle esperienze acquisite, riesca a guardare al futuro, non dimenticando le sue tradizioni". L’esponente dell’esecutivo di Palazzo Mosti ha, quindi, dettato la sua «ricetta" per concretizzare questo impegno. «Per fare ciò, è importante fare sistema ed è il lavoro che stiamo facendo, attraverso il lancio dell’iniziativa Benevento Città Spettacolo tutto l’anno che non vuole essere il contenitore solo di eventi che già esistono, ma rappresentazione di un momento di riflessione e di partecipazione in collaborazione con gli enti, gli imprenditori, le associazioni e tutti quelli che credono in un vero pacchetto Sannio da poter rendere fruibile nell’intera nazione. A tal fine, si sono messe in moto tutta una serie di attività anche sulla scorta di quanto realizzato. In tale ambito, la rassegna città spettacolo, pur rappresentando l’evento più importante, non sarà l’unico avvenimento su cui puntare, ma solo uno dei tasselli di una politica più ampia che faccia da volano per lo sviluppo. Per fare questo si continuerà a lavorare in sinergia con gli altri assessorati per migliorare la vivibilità e la fruizione culturale e turistica della città e dell’intero Sannio». Da ieri sera, ufficialmente, si è vestito di rosa la giunta comunale. Infatti Lucia Catalano, eletta nella lista di Fi, ha assunto ufficialmente l’incarico di assessore. Gestirà, tra l’altro, le deleghe alle Pari Opportunità, ai rapporti con gli organi istituzionali, alle Risorse Strategiche e, infine, allo Sport. Le deleghe alla Sanità e all’Igiene Pubblica che erano appannaggio, invece, del dimissionario, ma certamente non per scelta personale, Giovanni Izzo, sono state assegnate dal sindaco all’assessore Luigi De Minico. E l’avvocato Catalano, nativa e residente a San Giovanni di Ceppaloni, è stata sostituita in consiglio da Roberto Ievoli, primo dei non eletti, appunto, di Fi. E la neo assessore ha così esordito, immediatamente, dopo la nomina. «Ringrazio il sindaco per avermi scelto quale componente della giunta e il mio partito per avermi inserito nella rosa dei nomi dai quali, poi, lo stesso sindaco ha scelto me. La scelta è stata sicuramente determinata dalla volontà di portare una donna in seno alla giunta e, soprattutto, per assegnare la delega delle pari opportunità». Quindi la Catalano ha ringraziato tutti i consiglieri comunali: «con i quali ho potuto lavorare in sintonia per dare l’indirizzo politico e di controllo all’azione dell’amministrazione attiva». Atto conclusivo della sua «prima» da assessore, Catalano ha concluso con una battuta. «E ora da controllore, quindi, divento un controllato». Il consiglio ha, quindi, provveduto a surrogare in consiglio Lucia Catalano con il neo consigliere Roberto Ievoli che la sostituirà in tutte le commissioni consiliari. In questa ottica, infine, il consiglio ha provveduto ad eleggere nella commissione Cultura il dimissionario Aldo Damiano con Luigi Scarinzi, entrambi Udeur.
MICHELANGELO DE NIGRIS
 

Powered by Tesseract