Avviato un progetto di istruzione domiciliare

E-mail Stampa PDF
Proseguono le attività realizzate dall’Istituto comprensivo statale di Ceppaloni, che a poco più di due mesi dall’inizio del nuovo anno scolastico ha già avviato con successo diverse iniziative.

E’ la neo dirigente, Caterina Rossi, a presentare i progetti avviati nei giorni scorsi evidenziando anche alcune delle manifestazioni che saranno poste in essere in occasione del Natale.
 
Rossi, infatti, rende noto che “è iniziato da circa dieci giorni un progetto di istruzione domiciliare. Iniziativa che consente di garantire ad alunni che per motivi di salute non possono recarsi a scuola di seguire comunque lo stesso programma del gruppo classe, attraverso lezioni svolte direttamente a domicilio”.

Un progetto per il quale la dirigente dell’Istituto comprensivo evidenzia l’importante lavoro di squadra realizzato dal personale docente della scuola, lavoro che ha consentito di garantire un servizio previsto dalla legge senza attendere finanziamenti ne attingere somme dai fondi scolastici.

Rossi, in particolare, spiega che “essendosi presentata l’esigenza di garantire il servizio di istruzione domiciliare per l’intero anno scolastico, grazie alla fattiva collaborazione di tutto il personale docente, in particolare della docente che si occuperà di svolgere le lezioni a domicilio, è stato possibile assicurare tale iniziativa”. Ed evidenzia: “E’ stato così possibile realizzare tale progetto a costo zero, quindi senza reperire somme dal fondo scolastico”.

La dirigente dell’istituto, inoltre, annuncia la volontà di “realizzare nel corso del secondo quadrimestre anche un collegamento via internet con la scuola per consentire un percorso interattivo”.

Intanto, la scuola ha già avviato la programmazione delle manifestazione realizzate in occasione del Natale.

Come ogni anno, saranno tante le iniziative che durante il periodo natalizio coinvolgeranno gli alunni dell’Istituto comprensivo di Ceppaloni.

A riguardo, Caterina Rossi anticipa anche “l’intento di partecipare al mercatino di Natale organizzato dall’amministrazione comunale”.

Un progetto volto all’autofinanziamento scolastico, per il quale la dirigente anticipa la volontà di “coinvolgere non solo gli alunni ma anche le loro famiglie per poter allestire uno stand che consenta alla scuola di essere presente nel corso di tale manifestazione”.

Fonte: Il Sannio Quotidiano

 

Powered by Tesseract