"Trofeo città di Ceppaloni", trionfo della Dinamo Cretazzo in una grande serata di sport

E-mail Stampa PDF
E’ andato in scena giovedì sera, sotto l’occhio attento delle telecamere di Canale 43, l’ultimo atto del torneo di calcio a  5 “Trofeo città di Ceppaloni”. E’ stata una serata all’insegna del grande sport. Davanti ad un buon numero di spettatori si sono affrontate Deportivo Cortiglio e Dinamo Cretazzo(nella foto) che hanno dato vita ad un match combattuto ed emozionante. Entrambe le squadre hanno ampiamente meritato di giocarsi l’ambito trofeo nell’ultimo atto del torneo. Ed entrambe non hanno deluso le aspettative giocando ad un ritmo altissimo fin dall’avvio.

Era la finale che tutti sognavano di vedere con i due grandi  protagonisti del torneo a confronto. Da una parte il golden boy di Ceppaloni Antonio Rossi, ex campione d’Italia nella stagione 2008/2009 con la Berretti del Benevento. Dall’altra parte Marco Pisano, ex giocatore del Ceppaloni Five attualmente in forza all’Atletico Benevento nel campionato di Promozione. 
 

Nei primi minuti del match i grandi protagonisti sono stati proprio i due leader delle due squadre finaliste. A sbloccare l’incontro è stato il Deportivo Cortiglio proprio con una rete di Marco Pisano che dall’interno dell’area di rigore non ha lasciato scampo al portiere avversario. Ma la Dinamo Cretazzo non è restata a guardare e ha prontamente reagito. Nel giro di pochi minuti Antonio Rossi ha preso per mano la squadra: prima ha dato il via all’azione del pareggio realizzato da Fausto Farese, poi è stato lui stesso in prima persona a siglare la rete del momentaneo sorpasso. Ma il bello deve ancora venire. Il Deportivo Cortiglio si getta a capofitto nella metà campo avversaria mettendo alle corde la Dinamo che capitola due volte in pochi minuti sotto i colpi di Angelo Porcaro e Giovanni Iuliano che firmano rispettivamente l’aggancio(2-2) e il sorpasso(3-2).
 
La Dinamo accusa leggermente il colpo e per qualche minuto rischia di capitolare nuovamente. Ma sia Giovanni Iuliano che Angelo Porcaro non riescono a concretizzare le ghiotte occasioni da rete che gli sono capitate. A questo punto sale in cattedra Antonio Rossi che da il via all’azione del gol del 3 a 3 di Fausto Farese. L’ex campione d’Italia mostra tutta la sua superiorità tecnica e fisica obbligando l’avversario ad un’enorme sforzo fisico nel tentativo di limitarlo. La marcatura su Rossi è ferrea, e questa situazione permette a Barone di avere una maggiore  libertà che sfrutta prontamente rompendo l’equilibrio del match con la rete del 4 a 3. E’ la rete che traccia un solco nel match, perché il Deportivo si disunisce e lascia ampi spazi alla Dinamo per ripartire in contropiede. Rossi e compagni sfruttano il momento positivo e nel finale di gara chiudono i giochi con altre due reti siglate da Fausto Farese e Bruno Barone che fissano il risultato sul 6 a 3.
 
Al triplice fischio finale del direttore di gara Attilio Di Rienzo, per la Dinamo Cretazzo è festa grande, mentre per i componenti del Deportivo Cortiglio c’è spazio solo per un po’ di amarezza. Al termine della finale è andata in scena la suggestiva premiazione con il giornalista di canale 43 Antonio D’Andrea nelle vesti di mattatore. Con la solita professionalità  e la grande ironia che lo contraddistingue, il famoso giornalista sannita ha dato un tocco magico alla consegna degli ambiti trofei.
 
Per iniziare c'è stato spazio per i ringraziamenti: prima di tutto all'Amministrazione Comunale con il Sindaco di Ceppaloni, il Dottor Claudio Cataudo che ha ritirato una targa di ringraziamento dagli organizzatori del torneo.

Targa di ringraziamento anche per la Pro Loco di Ceppaloni, presente con gran parte del Cda e con il Presidente Alessandra Manganiello.
 
Targa di ringraziamento anche per gli amici di S. Croce per il prezioso supporto dimostrato ancora una volta, presenti alla premiazione con il proprio rappresentante Mario Maselli.

Ricevere una targa di ringraziamento è toccato anche a Raffaele Porcaro per il suo apporto durante tutta la manifestazione.

E in fine targa di ringraziamento anche per Luca Barone, titolare della Vinicola Barone, che oltre al suo supporto economico come sponsor ha partecipato alla buona riuscita della manifestazione con il proprio impegno pratico e morale.

Dopo i ringraziamenti si è passati ai premi per i protagonisti di questa torneo. Il primo ad essere premiato è stato l'arbitro Attilio Di Rienzo che ancora una volta ha dimostrato tutto il suo amore per questo sport partecipando con entusiasmo e professionalità alla manifestazione.

Dopo il direttore di gara è arrivato il turno del premio per il gol più spettacolare. Ad aggiudicarsi l'ambito trofeo offerto da noi di Sanniosportnews.it, è stato Fausto Farese, autore di uno spettacolare pallonetto nella sfida dei quarti di finale tra Dinamo Cretazzo e Aek Croce.

Ad aggiudircarsi il premio di miglior portiere, un trofeo offerto dalla Betelgeuse, è stato Pasquale Bosco, estremo difensore dello Spartak via Stazione.

Invece, il premio di capocannoniere della manifestazione, una coppa di cristallo offerta dal Barbiere Nicola Bosco, se l'è aggiudicato il forte Ivan Cavaiuolo, che ha realizzato nel torneo ben 29 reti. Visti i suoi molteplici impegni sportivi a ritirare il premio è stato il padre, Rinaldo Cavaiuolo, assessore allo sport e alla cultura del comune di Ceppaloni.

Il premio di miglior giocatore del torneo, un trofeo offerto da "Hair studio di Dario Mazzone",, se lo è aggiudicato il fortissimo ex campione d'Italia con la Berretti del Benevento Antonio Rossi che ha preceduto di un soffio Marco Pisano e Ivan Cavaiuolo.

Dopo i premi individuali sono state premiate le tre squadre che sono salite sul podio. La squadra terza classificata composta da Pasquale Bosco, Ivan Cavaiuolo, Vittorio De Blasio, Marco Parente, Arcaldo Barone, MArio Silvestri e Armando Zullo, oltre ad un trofeo in ceramica offerta dalla Vinicola Rotola, si è aggiudicata un prosciutto di circa 9 kg.

A classificarsi al secondo posto è stato il Deportivo Cortiglio, squadra composta da Arnaldo Zarro, Giovanni fusco, Marco Pisano, Angelo Porcaro, Giovanni Iuliano, Giampiero Russo e Luca Barone, che oltre ad un trofeo in legno pregiato offerta da Mima Gioielli, si è aggiudicata un buono per una cena alla pizzeria all'Ombra del Castello a Ceppaloni.
 

In fine è toccato ai vincitori ricevere l'ambito premio. La squadra 1° classifica è stata la Dinamo Cretazzo composta da Enrico Caliendo, Antonio Rossi, Ivan Rossi, Gian Nicola Rossi, Fausto Farese e Bruno Barone. I vincitori portano a casa un buono per una cena allo Spathenhouse, e soprattutto l'ambito trofeo del primato che è una riproduzione in grandezza naturale della Coppa del mondo Fifa disegnata dall'italiano Silvio Gazzaniga e gentilmente offerta da "Il Sannio Quotidiano", che era presente alla manifestazione con la giornalista sportiva Sonia Lantella che ha premiato la squadra 1° classificata.

Fonte: www.sanniosportnews.it
 

Powered by Tesseract