Benvenuto a Ceppaloni

Ceppaloni: con un camion tentano di scardinare la colonnina self service del distributore, ma sono messi in fuga

E-mail Stampa PDF

FurtoHanno provato a scardinare la colonnina self service del distributore utilizzando una catena e un autocarro, ma sono stati sorpresi dai carabinieri e messi in fuga. E' successo nella notte all'interno dell'area di servizio Q8 di Tufara Valle, nel territorio di Ceppaloni.

Un furto sventato da parte dei militari che hanno notato due persone - con il volto coperto e munite di guanti - mentre erano intente ad allacciare una catena alla colonnina del pagamento self service.

Leggi tutto...
 

Arriva a Ceppaloni ‘Facciamo un pacco alla camorra’

E-mail Stampa PDF

Pacco alla camorraDopo l’anteprima a Benevento, “Facciamo un pacco alla camorra” arriva anche a Ceppaloni. La presentazione dell’iniziativa sociale si terrà domenica 21 dicembre, a partire dalle 17.30, presso il Kaffa Bar in piazza Rossi. Interverranno Annamaria Torre dell’Associazione Marcello Torre e Libera Memoria, Mariano Di Palma dell’Associazione Libera Campania, don Renato Trapani parroco di Ceppaloni e Simmaco Perillo del Consorzio NCO. Coordinerà il giornalista Pellegrino Giornale. “Facciamo un pacco alla camorra” è promosso dalla Rete Economia Sociale (RES) e dal Consorzio Nuova Cooperazione Organizzata (NCO) in collaborazione con il Comitato don Peppe Diana, l’associazione Libera contro le mafie e con il sostegno della Fondazione Con il Sud.

Il Consorzio NCO, in particolare, è un marchio che promuove una filiera produttiva etica, mira all’integrazione lavorativa di persone in difficoltà e trasforma i luoghi simbolo di violenza in zone di riscatto e solidarietà. Il progetto consiste nella vendita di pacchi che contengono prodotti agroalimentari di alta qualità (pasta, olio, sott’olio, marmellata, vino) e non solo, da poter regalare come strenna natalizia ai propri cari o agli amici.

Leggi tutto...
 

"Ogni malato ha la sua buona stella". E' lo slogan dei volontari dell'Associazione Italiana contro le Leucemie. Linfomi e Mielomi

E-mail Stampa PDF

"Ogni malato ha la sua buona stella".

Con questo slogan i volontari dell'Ail (Associazione Italiana contro le Leucemie - Linfomi e Mielomi) si preparano anche, quest'anno, a scendere in piazza, i prossimi 6-7-8 dicembre, con le stelle di Natale.

Chi verserà un contributo minimo di 12 euro diventerà "sostenitore" dell'Associazione. La manifestazione, giunta ai 25 anni, permetterà di raccogliere fondi destinati a progetti di ricerca ed assistenza di valore scientifico e sociale.

"In particolare a Benevento, dove l'Ail è presente da 14 anni, grazie alla volontà della fondatrice della sezione Stefania Mottola, sono stati sovvenzionati progetti - è spiegato in una nota - come quello della Continuità Assistenziale Ematologica Domiciliare in convenzione con l'Azienda Ospedaliera "Rummo" di Benevento che, a due anni dalla sua nascita nel 2012, ha raggiunto 39 pazienti nella propria abitazione.

L'ammalato è seguito a casa da personale specializzato che gli garantisce la vicinanza dei familiari ed una qualità di vita migliore.

Un altro progetto è attivo presso l'Unità Operativa di Patologia Clinica dell'Ospedale, diretta da Vincenzo Rocco, con tre borse di studio per i biologi Maurizio Fumi, Ylenia Pancione e Silvia Sale e, infine, il progetto presso l'Unità Operativa Complessa Sit e Day Hospital Ematologico, diretto da Roberto Vallone, con una borsa di studio a Floriana Salierno, tecnico di laboratorio.

Questi progetti garantiscono un continuo impegno nella ricerca e nella cura degli ammalati".

Le piazze sannite dove si potranno trovare i volontari dell'Ail sono: corso Garibaldi - chiesa di San Bartolomeo, Centro Commerciale "Buonvento" - Leclerc, Centro Commerciale "I Sanniti", davanti le principali chiese cittadine e nei seguenti Comuni della provincia: Airola, Amorosi, Apice, Apollosa, Bucciano, Buonalbergo, Calvi, Campolattaro, Campoli Monte Taburno, Castelpagano, Castelpoto, Castelevenere, Castelvetere, Cautano, CEPPALONI, Cerreto Sannita, Circello, Colle Sannita, Dugenta, Durazzano, Faicchio, Foglianise, Fragneto Monforte, Frasso Telesino, Guardia Sanframondi, Limatola, Luzzano, Massa di Faicchio, Molinara, Montefalcone di Valfortore, Montesarchio, Morcone, Paduli, Pago Veiano, Pannarano, Paupisi, Pesco Sannita, Pietraroja, Pietrelcina, Ponte, Puglianello, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio del Sannio, San Giorgio la Molara, San Lorenzello, San Lorenzo Maggiore, San Lupo, San Marco dei Cavoti, San Salvatore Telesino, Santa Croce del Sannio, Sant'Agata dei Goti, Sant'Angelo a Cupolo, Solopaca, Telese Terme, Tocco Caudio, Torrecuso, Tufara, Vitulano.

 

Leggi tutto...
 

Il parroco don Paolo Scarafoni ha benedetto il Presepio realizzato nella chiesa di Beltiglio di Ceppaloni

E-mail Stampa PDF

Presepe CavaiuoloNella mattinata di ieri, dopo la celebrazione della Santa Messa delle 11.00, nella chiesa parrocchiale di Beltiglio di Ceppaloni, dedicata alla Madonna del Rosario, è stato benedetto il presepe dal parroco don Paolo Scarafoni.

"Il presepista, Antonio Cavaiuolo ed il suo aiutante, Carmine Cataudo, hanno creato - si legge in una nota - un ponte ideale tra Beltiglio e Betlemme.

C'era, infatti, la stalla della Natività ambientata nella immediata periferia di Beltiglio, proprio come nella periferia di Betlemme; le grandi statue ben incastonate in uno spazio consono della chiesa hanno dato l'idea del mistero della nascita che sta per compiersi.

Leggi tutto...
 

Ricci a Ceppaloni alla manifestazione sul tartufo bianco

E-mail Stampa PDF

Il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha partecipato a Ceppaloni alla manifestazione dedicata al tartufo bianco, una delle ricchezze di quel territorio che sempre di più si sta affermando a livello nazionale. Il Presidente - si legge nella nota dell'ente - ha definito il tartufo bianco come una delle eccellenze del territorio sannita e meridionale e come tale meritevole della massima attenzione e della più forte iniziativa di salvaguardia e di sostegno da parte delle Istituzioni pubbliche.

 

Leggi tutto...
 

L'esempio di Imbriani sbarca negli Usa: ad Atlanta e New York due eventi per ricordare il capitano giallorosso

E-mail Stampa PDF

ImbrianiLa storia di Carmelo Imbriani sbarca negli States. L'esempio del campione sannita, infatti, sarà portato ad Atlanta e New York dal fratello Gianpaolo che il prossimo 16 dicembre volerà negli Usa con due missioni speciali.

La prima nella capitale dello stato della Georgia, dove il 20 dicembre è in programma un evento calcistico. A promuoverlo un cittadino originario di San Leucio del Sannio che ha voluto dare il suo contributo al sito “Imbriani non mollare”.

Successivamente, il fratello del capitano giallorosso sarà nella “Grande Mela” per incontrare dei tifosi e i vertici della Fondazione dedicata al noto artista Keith Haring.

Leggi tutto...
 

E' improvvisamente venuto a mancare all'affetto dei suoi cari Enzo Barone, 61 anni. E' stato colto da malore mentre si trovava in ufficio

E-mail Stampa PDF

Enzo BaroneEnzo Barone (foto), 61 anni, si è sentito male nel suo ufficio, all'Inpdap, poco prima del termine dell'orario di lavoro mattutino.

Si è accasciato senza riprendere più conoscenza.

Sono stati i suoi stessi colleghi a prestargli i primi soccorsi poi è giunta l'ambulanza. Sembra che sia stato colto da arresto cardiaco ed è deceduto. Uomo politico molto noto anche in città, è il papà di Luigi Barone, oggi capo della segreteria politica del sottosegretario Gioacchino Alfano.

Enzo Barone era il capogruppo di minoranza al Consiglio comunale di Ceppaloni dove abitava e dove abita la sua famiglia.

 

Leggi tutto...
 

Beltiglio, le foto del Presepe 2014

E-mail Stampa PDF

Presepe 2014 a BeltiglioSono disponibili sul nostro portale, nell'apposita sezione riservata alle Gallerie fotografiche, i primi scatti relativi allo splendido presepe predisposto nella chiesa di Beltiglio per il Natale 2014.

Clicca QUI per accedervi.

 

Ceppaloni. Il 29 novembre convegno su ‘Il Bianco di Ceppaloni: sostenibilità e territorio’

E-mail Stampa PDF

Tartufo CeppaloniNegli ultimi anni, il tartufo si è rivelato un'importante fonte di reddito per alcune zone interne della Campania, fulcro di azioni promozionali riguardanti l'offerta di produzioni tipiche locali delle quali spesso è anche l'elemento trainante per la formulazione di percorsi turistico-gastronomici finalizzati alla riscoperta di luoghi e tradizioni culinarie di qualità.

Ovviamente, essendo il tartufo per sua stessa natura, un prodotto di alta qualità, la sua presenza è diventata un indicatore di qualità ambientale e di sviluppo economico soprattutto in seguito della "scoperta" del pregiato tartufo bianco di Ceppaloni.

 

Leggi tutto...
 


Pagina 10 di 113

Powered by Tesseract