Benvenuto a Ceppaloni

Ricerca e raccolta del tartufo, termini prorogati fino al 17 gennaio sul territorio sannita

E-mail Stampa PDF

Prorogata fino al 17 gennaio 2016 sul territorio della Provincia di Benevento la ricerca e raccolta del tartufo bianco pregiato e del tartufo uncinato.

Lo ha disposto un decreto, firmato oggi, dal Presidente della Provincia Claudio Ricci che ha motivato il provvedimento con l’andamento meteo caratterizzato prima da prolungata siccità nei mesi estivi e poi dagli eventi alluvionali dello scorso ottobre.

La misura, prospettata lo scorso 29 settembre dal Presidente della Associazione Tartufai di Ceppaloni, Celestino Mignone, e dallo stesso sindaco di Ceppaloni nonché consigliere provinciale Claudio Cataudo nel corso di un apposito incontro alla Rocca dei Rettori, è stata assunta da Ricci, dopo aver sentito la Commissione tecnica provinciale per la tutela del tartufo, anche nel contesto delle azioni di promozione di questa produzione tipica. Il Decreto è stato notificato alla Regione Campania, al Corpo Forestale dello Stato, alla Polizia Provinciale per le azioni di propria competenza.

La raccolta e la commercializzazione del tartufo di Ceppaloni, disciplinati dalla legge regionale 20 giugno 2006 n. 13, che interviene anche per la tutela degli ecosistemi tartufigeni, costituisce una fonte di reddito per il territorio dell’hinterland collinare beneventano ed è ormai considerata, dalle rilevazioni scientifiche dell’Università del Sannio e dagli addetti ai lavori, una eccellenza del nostro territorio ed uno dei gioielli della gastronomia locale.

A lungo il tartufo di Ceppaloni non è stato adeguatamente valorizzato, sebbene fossero conosciute le sue straordinarie proprietà e qualità; anzi deve essere rimarcato che il Tuber magnatum Pico e il Tuber Macrosporum Chatin (questi i nomi scientifici), pur essendo raccolti nel territorio sannita, erano spacciati come provenienti da altre aree del Paese e venduti a prezzi elevatissimi, come si conveniva a prodotti di nicchia, causando però un danno enorme ai produttori locali e al Sannio tutto.

Leggi tutto...
 

Giro d'Italia: concluso il sopralluogo nel Sannio

E-mail Stampa PDF

Si è appena concluso il sopralluogo dello staff tecnico del Giro d’Italia teso a valutare le zone dell’arrivo a Benevento , 11 maggio , e della partenza da Ponte il giorno successivo , è necessario fare delle riflessioni.

Il Sannio , nel Giro 2016 avrà una buona visibilità . Infatti , oltre a Benevento e Ponte , saranno interessati ben 9 comuni : Ceppaloni e San Leucio del Sannio nell'arrivo a Benevento , Torrecuso , Paupisi , Solopaca , Telese , Cerreto Sannita , Cusano Mutri e Pietraroia il giorno successivo.

Leggi tutto...
 

Anna e Zoe, bellezze sannite per l'Europa

E-mail Stampa PDF

La bellezza premia il Sannio. Due traguardi raggiunti per le giovani Anna Corrado e Zoe Nilaj al concorso Miss Europa in tour, nella tappa di Ischia. Anna Corrado, di Ceppaloni, classe 1995, ha vinto la fascia di "Miss fotogenia" mentre Zoe Nilaj, classe 1994, residente a San Leucio del Sannio ha vinto quella di "Miss moda".

Leggi tutto...
 

San Giovanni di Ceppaloni, volo di quattro metri da un ponteggio: operaio tratto in salvo dai pompieri

E-mail Stampa PDF

E' scivolato dal ponteggio sul quale stava lavorando ed è caduto in una intercapedine. Brutta avventura, questo pomeriggio, per un operaio 43enne di un cantiere edile, a San Giovanni di Ceppaloni.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo dopo aver perso l'equilibrio ha fatto un volo di circa quattro metri finendo in una cavità che si trovava al di sotto dell'impalcatura. Al quel punto, il lavoratore è rimasto bloccato all'interno e non è riuscito più ad uscire.

Scattato l'allarme, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Benevento che lo hanno tratto in salvo, grazie all'ausilio di tecniche Saf, e poi lo hanno affidato alle cure dei sanitari del 118 per le cure del caso. Fortunatamente, il 43enne ha riportato solo qualche escoriazione nell'incidente.

Al lavoro anche i carabinieri della Compagnia di Montesarchio.

Fonte: ntr24.tv

 

Ceppaloni tifa italrugby e fa il suo in bocca al lupo a Furno

E-mail Stampa PDF

Vigilia mondiale anche per la comunità ceppalonese che nel corso della mattinata ha visto comparire sulle bacheche comunali, e nelle attività commerciali delle varie frazioni, dei manifesti dedicati a Joshua Furno e all'Italrugby. L'amministrazione comunale del paesino sannita, con a capo il sindaco Claudio Cataudo, il vice sindaco Ettore De Blasio e tutti i suoi componenti, ha deciso di fare a nome di tutta la comunità un grande in bocca al lupo a Joshua Furno, ragazzo di Beltiglio di Ceppaloni che domani sera contro la Francia giocherà da titolare nel ruolo di seconda linea.

“Un ceppalonese ai mondiali di rugby” è il titolo del manifesto dove capeggia una foto del talento scuola Ottopagine Rugby Benevento con la maglia della nazionale.

Come didascalia c'è una breve scheda del campione azzurro seguita da tutti gli appuntamenti della nazionale nel girone eliminatorio del mondiale in cui oltre alla Francia sfiderà anche il Canada, l'Irlanda e la Romania.

 

Leggi tutto...
 

Anna Corrado, bellezza sannita sul podio di Miss Europa

E-mail Stampa PDF

Giovane, bella e ambiziosa. Dopo aver vinto la fascia di “Miss fotogenia” nel corso della selezione regionale di Miss e Mister Europa, Anna Corrado, ventenne di San Giovanni di Ceppaloni, si è classificata al secondo posto nella finale nazionale andata in scena a Parma nello scorso weekend.

La miss sannita è tornata a casa felicissima dopo aver conquistato anche la fascia di “Miss Europa in the Word”.

Leggi tutto...
 

Tutela del tartufo bianco di Ceppaloni, il presidente della Provincia Ricci incontra il sindaco e le associazioni

E-mail Stampa PDF

Tartufi a CeppaloniStamani il presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha ricevuto alla Rocca dei Rettori il sindaco di Ceppaloni e consigliere provinciale Claudio Cataudo, e Celestino Mignone e Leopoldo Parente, rispettivamente presidente e componente della Associazione Tartufai di Ceppaloni.

Al centro del colloquio, cui hanno preso parte anche Giuseppe Varricchio e Denis Patrick dello staff del sindaco, i problemi connessi alla tutela ed alla valorizzazione della coltivazione del tartufo bianco delle colline beneventane che trova la sua area ottimale proprio in Ceppaloni.

E’ ben noto infatti che il tartufo bianco di Ceppaloni costituisca una delle produzioni di eccellenza del territorio sannita sia per qualità che per quantità. Tale produzione, che segnala anche l’ottima tenuta dell’ecosistema in tutta l’area delle colline beneventane, costituisce dunque una delle più straordinarie potenzialità che il Sannio offre in quanto a fonte di reddito dalla terra: la produzione del “tartufo scorzone” (nome scientifico: “tuber aestivum”) e quella, in modo particolare, del “tartufo bianco (“tuber magnatum prico”) nel territorio di Ceppaloni hanno ottenuto già importanti e prestigiosi riconoscimenti da Autorità indipendenti.

Il territorio sannita ha una grande vocazione per la coltivazione di questo tubero che è un alimento estremamente pregiato. Purtroppo per il tartufo sannita e segnatamente per il tartufo bianco di Ceppaloni si sta ripetendo in qualche misura quanto accadeva sino a qualche tempo fa per l’uva locale: sebbene la qualità fosse ottima, la speculazione si impegnava in una costante opera di denigrazione a tutto danno economico dei produttori locali. Quasi le medesime tecniche fraudolente vengono applicate ai danni del tartufo bianco di Ceppaloni che spesso, raccolto appunto nei boschi di questo centro, viene spacciato come prodotto in altre zone del Paese ben più rinomate anche a livello internazionale.

E’ ovvio in cosa si traduca tutto questo per il Sannio: si tratta di un vero e proprio colpo all’economia locale. Non solo: la ricerca fraudolenta del tartufo bianco di Ceppaloni si concretizza sul terreno in pratiche che costituiscono un formidabile costo per il territorio medesimo perché i ricercatori non autorizzati sono disposti a tutto pur di depredarne le ricchezze. Tutti questi problemi sono stati rappresentati da Cataudo e Mignone al presidente della Provincia.

Leggi tutto...
 

Rifiuti: piovono i ricorsi al Tar contro la Provincia

E-mail Stampa PDF

Alla lista di comuni sanniti che faranno ricorso al Tar contro il provvedimento adottato dal presidente della provincia di Benevento Claudio Ricci, che ha fissato a 199, 03 euro, oltre iva, il prezzo per ogni tonnellata di rifiuti indifferenziati a carico degli enti, si aggiunge anche Ceppaloni. Il Comune ha infatti nominato, da pochi giorni, il suo legale rappresentante.

Come si ricorderà, la Samte, società incaricata, effettuava fino all’anno scorso il servizio per un costo di 109 euro a tonnellata, mentre per il 2015 e anche il 2014 la provincia di Benevento ha chiesto 199 euro a tonnellata.

«Il provvedimento emesso dall’Ente provinciale – commenta il comune di Ceppaloni – si fonda sulla circostanza dell’avvenuto sequestro della discarica di Sant’Arcangelo Trimonte da parte della procura della Repubblica di Benevento con provvedimento del 18 marzo 2011 e sulla circostanza che è diminuita la quantità di tonnellate di rifiuto indifferenziato conferito dai comuni della provincia e che tale conferimento costituisce il maggior ricavo per la società provincializzata».

Insomma, per il sindaco di Ceppaloni sembrerebbe che la provincia di Benevento, dopo i notevoli traguardi raggiunti dai comuni in termini di raccolta differenziata, non sia in grado di riorganizzare il ciclo dei rifiuti senza gravare sugli enti; gli stessi che nel corso degli anni, dal Sannio specialmente, sono pluripremiati al gran galà annuale dei comuni ricicloni.

«Le motivazioni addotte appaino chiaramente viziate – continua il Comune - da eccesso di potere e in evidente contrasto con l’ordinamento positivo che mira ad incentivare la differenziazione dei rifiuti e ad incentivare il più possibile la raccolta differenziata. L’aumento dei costi graverebbe – conclude - su tutti i cittadini del comune di Ceppaloni, rei di aver mostrato maggiore sensibilità alla tutela dell’ambiente».

Mint

Fonte: ottopagine.it

 

Si ride con Barbieri, poi Tony Esposito e Nello Daniele

E-mail Stampa PDF

Domani e domenica torna l'appuntamento con la festa dell'Addolorata a Ceppaloni. Il programma civile è ricco di appuntamenti assolutamente da non perdere. Ad inaugurare la prima serata alle 21 sarà il comico napoletano Lino Barbieri che passerà il testimone a Tony Esposito.

Anche la seconda serata sarà ricca di contenuti. Alle 21 salirà sul palco Nello Daniele, fratello del grande Pino scomparso qualche mese fa.

 

Leggi tutto...
 


Pagina 5 di 113

Powered by Tesseract