Benvenuto a Ceppaloni

Sancto Ianne, on line il videoclip di "Trase". La regia è del sannita Valerio Vestoso

E-mail Stampa PDF

Sancto IanneOn line da questa mattina il nuovo videoclip del gruppo neo folk sannita “Sancto Ianne”. Si tratta di “Trase” il secondo singolo estratto dall'omonimo album, pubblicato lo scorso mese di febbraio per l'etichetta piemontese FolkClub Ethnosuoni. I fan della formazione beneventana possono godersi il video sul canale Youtube della band.

Come dichiararono gli stessi membri del gruppo, in un'intervista rilasciata ad Ntr24 per presentare il loro quarto lavoro in studio, “Trase” rappresenta un vero e proprio invito ad entrare e scoprire un mondo nuovo fatto di suoni e parole.

 

Leggi tutto...
 

Ceppaloni, il Comune stanzia un contributo di oltre 3000 euro per i lavori alla chiesa di Beltiglio

E-mail Stampa PDF

Beltiglio Piazza ChiesaIl Comune di Ceppaloni concederà alla Parrocchia della frazione di Beltiglio “SS. Rosario della B.V. Maria” un contributo straordinario di € 3.700,00 per ultimare i lavori della chiesa. In questa fase di sistemazione saranno interessati la facciata laterale e il cornicione.

La decisione è stata presa dalla giunta comunale di Ceppaloni durante la seduta del 26 novembre scorso e pubblicata oggi sull'albo pretorio on line del Comune, a seguito dell'invito del parroco pro-tempore Don Luigi De Benedictis.

 

Leggi tutto...
 

Ceppaloni, il geologo di fiducia del Comitato: «La prevenzione ambientale si fa così»

E-mail Stampa PDF

Per capire quali sono le condizioni geoambientali dell’entroterra campano e procedere anzitempo all’individuazione dei fattori di rischio, occorre lavorare sulla scorta di indicatori che determinano lo stato di salute di un territorio. Il problema che oggi ci si pone è come procedere alla bonifica di siti potenzialmente inquinati, come potrebbe rivelarsi quello presente nel territorio di Ceppaloni. Certamente il passaggio propedeutico alle azioni curative (il ripristino delle condizioni ottimali dei siti contaminati) è un tracciato generale sulla situazione ambientale del territorio.

É il geologo Vincenzo Briuolo ad indicare quali sono queste condizioni, come individuare e prevenire i rischi di contaminazione e la tempistica con la quale sarebbe opportuno intervenire su siti a rischio.

Leggi tutto...
 

Caratterizzazione zona Pip, la Giunta stanzia i fondi

E-mail Stampa PDF

ceppaloniL’Amministrazione destina 35 mila euro per il completamento delle analisi. Il sito è quello interessato dall’operazione ‘Chernobyl’ per lo sversamento di rifiuti. Intesa con l’Università per esaminare l’acqua nelle altre zone.

 

Leggi tutto...
 

Ceppaloni, Cicchella: «Non solo il Pip, rischio ambientale anche per le colture»

E-mail Stampa PDF

Ceppaloni – Stando all’intesa raggiunta tra il comitato “Per i nostri figli – bonifichiamo Ceppaloni” e il sindaco, Claudio Cataudo, potrebbe essere l’Università degli Studi del Sannio ad occuparsi della procedura delle analisi di rischio sull’area Pip dello stretto di Barba. In tal caso, tra gli esperti chiamati a compiere nuovamente le analisi, ci sarebbe Domenico Cicchella, docente di geochimica dell’Università locale. Ed è proprio al professor Cicchella che poniamo alcune domande sui rischi legati ad una eventuale presenza di contaminanti nel territorio.

Nell’ipotesi in cui dovesse essere l’Università del Sannio a svolgere le analisi sul suolo afferente allo stretto di Barba, sarà opportuno tenere in considerazione e quindi conoscere nel dettaglio le tipologie di controllo effettuate nel 2007 e negli successivi? È a conoscenza di alcuni di questi dati?

«Se le analisi fatte nel 2007 seguono criteri di qualità rigorosi costituiscono certamente un punto di partenza. Ma non ho avuto modo di verificare tali dati. Dopo la caratterizzazione e le analisi di rischio sarebbe opportuno redigere una cartografia geochimica per dimostrare che, anche in presenza di un sito contaminato, il resto del territorio è salvo. Sarebbe utile per tranquillizzare gli abitanti e salvaguardare l’immagine del paese. La presenza di un sito inquinato non pregiudica la salubrità di un intero territorio. Detto questo voglio anche precisare che sono pronto ad offrire al comune di Ceppaloni la mia consulenza a titolo gratuito».

Leggi tutto...
 

Tartufo bianco, il traguardo di Ceppaloni: Unico comune campano area di produzione

E-mail Stampa PDF

Il sindaco di Ceppaloni Claudio Cataudo ha portato in visione stamani al Commissario straordinario della Provincia di Benevento Aniello Cimitile un tartufo bianco del peso di 286 grammi rinvenuto nei boschi del suo Comune.

Alla presentazione, avvenuta nella Rocca dei Rettori, sede della Provincia, erano presenti il presidente emerito della Corte dei Conti Luigi Giampaolino ed il presidente dell'Asea ed ex consigliere provinciale Alfredo Catuado.

Il sindaco, nel presentare orgogliosamente uno dei prodotti migliori della sua terra, ha voluto ricordare che, fino a pochi anni addietro, il tartufo di Ceppaloni era quasi sconosciuto tra i suoi stessi compaesani e che lo stesso veniva recuperato dal terreno da parte di cavatori forestieri che poi lo rivendevano altrove, spacciandolo magari come proveniente da città riconosciute e famose per la ricchezza tartufigena.

 

Leggi tutto...
 

Il racconto di Carlo Mazzone: “La mia passione per il digitale”

E-mail Stampa PDF

Carlo Mazzone“La programmazione è una forma d’arte, così come possono esserlo la pittura, il disegno o la scultura. Realizzare un programma rappresenta, infatti, un processo di vera e propria creazione di qualcosa che prende vita grazie al talento di un essere umano. L’ente creatore in questione, nel contesto informatico, viene identificato con diversi nomi: programmatore, sviluppatore o anche developer. Si tratta, in ogni caso, di uno “strano essere” dotato di specifiche capacità e tecniche che gli consentono di istruire la macchina a realizzare ben determinate attività e funzionalità”.

Sono così descritti l’atto della programmazione informatica e l’informatico stesso (l’ente creatore) nella quarta di copertina del volume che il ceppalonese Carlo Mazzone, ha di recente pubblicato per le edizioni Fag (casa editrice milanese, sorta nel 1966).

 

Leggi tutto...
 

Ceppaloni, l’appello del parroco: “Tutelare il territorio dai rifiuti”

E-mail Stampa PDF

È anche la comunità religiosa di Ceppaloni, attraverso la figura del parroco, Don Renato Trapani, a far presenti le istanze sulla tutela ambientale. Proprio Don Renato aveva preso parte all’incontro con il comitato “Per i nostri figli- Bonifichiamo Ceppaloni” e il sindaco Claudio Cataudo, come rappresentante di quella comunità che chiede un intervento immediato sui suoli che sarebbero stati interessati dallo sversamento dei rifiuti.

Il parroco già in altre occasioni, aveva avuto modo di manifestare il suo sconcerto; l’ultima volta lo scorso luglio quando i risvolti legati ad una seconda vicenda giudiziaria avevano condotto al sequestro di un sito del territorio di Ceppaloni. Allora Don Renato citò il titolo di un film “Io speriamo che me la cavo”, per esprimere la tristezza legata all’esistenza di un ambiente degradato unitamente alla speranza che le cose possano evolversi nel modo giusto.

 

Leggi tutto...
 

Benevento, guida in stato di ebbrezza: esce di strada e sbatte contro un muretto. Denunciato un 31enne di Ceppaloni

E-mail Stampa PDF

Alle ore 3,00 circa di questa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento sono intervenuti in contrada Santa Colomba a seguito della segnalazione di un sinistro stradale.

Giunti sul posto i militari hanno verificato che una vettura di piccola cilindrata, condotta da un 31enne di Ceppaloni, era fuoriuscita dalla sede stradale, sbattendo contro un muretto.

 

Leggi tutto...
 


Pagina 19 di 113

Powered by Tesseract